Perché un Portale dedicato a San Colombano?

Non sono mancati, in passato, benemeriti tentativi che, con encomiabile spirito di devozione e di iniziativa, hanno cercato di allacciare collegamenti fra i parroci o i rettori delle chiese erette in onore di San Colombano,  per approfondire le conoscenze sul patrono e sulle forme di diffusione della sua devozione nelle rispettive località. Ma è soprattutto a partire dal 1997  che un  comitato spontaneo di laici, (oggi Associazione Amici di San Colombano per l’Europa), per vivere in modo più consapevole il Grande Giubeleo,  ha accolto l’invito di Giovanni Paolo II ad “approfondire l’insegnamento della Sacra Scrittura, della Tradizione Vivente nella Chiesa e del Magistero autentico, alla luce anche dell’eredità spirituale dei Padri, dei Santi e delle Sante della Chiesa, per permettere di conoscere meglio il mistero cristiano e ravvivare la fede del popolo di Dio”. Questo gruppo di  laici, riuniti attorno al parroco, ha elaborato un progetto religioso-culturale che, tra i vari scopi statutari,  si è adoperato con ogni iniziativa per estendere in Europa, oltre che in Italia, la conoscenza, la devozione, il culto del patrono, che sentiva più che mai attuale anche per i temi giubilari suggeriti della preghiera, della penitenza, del pellegrinaggio riassunti nella sua vita in una mirabile sintesi.

Da quegli anni, attingendo a una devozione ben radicata nella comunità “banina” (così si chiamano i parrocchiani e i cittadini di San Colombano al Lambro) il gruppo ha intessuto una rete di collegamenti, conoscenze, relazioni nel nome di Colombano e ha conservato tutto ciò che ha raccolto mettendolo a disposizione di chiunque abbia interesse a consultarlo. Da qui l’idea di creare un sito internet  per meglio coltivare i rapporti, intensificare i legami tra le varie comunità colombaniane, arricchire il bagaglio di conoscenze e offrire uno strumento per la messa in rete delle informazioni con lo scopo di creare una vera e propria famiglia colombaniana in Europa e oltre i confini dell’Europa.

Lo sforzo di dotare e tenere aggiornato questo ulteriore elemento di supporto a tutti coloro che si ritrovano in questo impegno va nella direzione auspicata da Benedetto XVI che invita a raccogliere la sfida della nuova Evangelizzazione soprattutto “nei Paesi dove è già risuonato il primo annuncio della fede e sono presenti Chiese di antica fondazione, ma che stanno vivendo una progressiva secolarizzazione della società e una sorta di “eclissi del senso di Dio”, che costituiscono una sfida a trovare mezzi adeguati per riproporre la perenne verità del Vangelo di Cristo”(dall’Omelia di Benedetto XVI ai Primi Vespri della Solennità dei SS. Pietro e Paolo del 28 giugno 2010).

"Internet, per la sua capacità di superare le distanze e di mettere in contatto reciproco le persone, presenta grandi possibilità anche per la Chiesa e la sua missione. E’ uno strumento che può servire non solo per gli studi, ma anche per l'azione pastorale nei vari campi ecclesiali, quali l'evangelizzazione, l'azione missionaria, la catechesi, i progetti educativi."
(Dal Discorso di Benedetto XVI ai partecipanti alla plenaria della Congregazione per l’Educazione Cattolica. 7 febbraio 2011).

"Vorrei invitare, comunque, i cristiani ad unirsi con fiducia e con consapevole e responsabile creatività nella rete di rapporti che l’era digitale ha reso possibile. Non semplicemente per soddisfare il desiderio di essere presenti, ma perché questa rete è parte integrante della vita umana. II web sta contribuendo allo sviluppo di nuove e più complesse forme di coscienza intellettuale e spirituale, di consapevolezza condivisa."
(Dal messaggio di Benedetto XVI per la XLV Giornata delle Comunicazioni Sociali. 5 giugno 2010).


Prima di inoltrarti nell’universo colombaniano e lasciarti affascinare da esso, ti invito, chiunque tu sia, a visitare virtualmente la cripta dell’Abbazia di Bobbio dove riposano i resti mortali di un infaticabile Uomo di Dio
(Reportage di Marco Stucchi www.marcostucchi.com)

Visita virtuale alla cripta dell'Abbazia di Bobbio dove riposano i resti di San Colombano (1)

Visita virtuale alla cripta dell'Abbazia di Bobbio dove riposano i resti di San Colombano (2)

Cerca

Associazione Amici di San Colombano per l'Europa - Via Ottavio Steffenini, 207 - 20078 San Colombano Al Lambro (MI) - C.F. 97481110159